I dati dell’Italia del Recupero

230

Sul settore grava l’attuale crisi del mercato delle materie prime. Il Recupero rifiuti, può essere il volàno per l’industria nazionale

Aumentano i quantitativi di rifiuti avviati al riciclo; continuiamo ad importare dall’estero «materie prime riciclate»; il settore dei «recuperatori» conferma un ruolo strategico per lo sviluppo dell’industria nazionale, ma oggi sta già subendo i primi effetti negativi della crisi dei prezzi delle materie prime.

È questa, in sintesi, la fotografia del comparto del recupero che emerge dallo studio annuale «L’Italia del Recupero» presentato nei giorni scorsi da Fise Unire (l’Associazione di Confindustria che rappresenta le aziende del recupero rifiuti) a Rimini, nel corso della Fiera Ecomondo.

Il Rapporto evidenzia l’importanza del settore del riciclo, confermata dalla sua