L’Ue vota per l’eliminazione delle sostanze pericolose

305
europa comunita simbolo

Le organizzazioni ambientaliste sono soddisfatte del voto europeo su Reach per l’introduzione del «principio di sostituzione», ma sono critiche sul fatto che migliaia di sostanze chimiche sono esenti dall’obbligo di fornire informazioni sulla salute e la sicurezza

Il Parlamento europeo ha votato Reach, il nuovo Regolamento europeo sulla chimica, sostenendo l’obbligo di sostituzione dei composti pericolosi con alternative più sicure quando disponibili (il «principio di sostituzione»), un requisito essenziale per evitare di continuare ad accumulare sostanze dannose nel corpo umano e nell’ambiente.
Il regolamento votato oggi rappresenta un forte messaggio del Parlamento europeo ai ministri dei governi Ue che presto si troveranno a decidere sul proposto regolamento e una prima vittoria dei cittadini nei confronti della lobby della chimica. Esiste però una falla nella normativa che rendeva impossibile identificare sistematicamente e sostituire le sostanze più pericolose, uno