La Regione Marche dà una spallata ai parchi

318

Allarme dell’Associazione per l’incomprensibile decisione della regionale di escludere i Parchi nazionali e regionali dai benefici dei Fondi che l’Unione europea ha destinato alla tutela e valorizzazione delle risorse naturali del territorio regionale

La Regione Marche avrebbe intenzione di escludere gli Enti gestori delle aree naturali protette, in particolare gli Enti Parco nazionali e regionali, dagli Enti pubblici che potrebbero beneficiare direttamente dei Fondi Fesr 2007 ? 2013 per interventi previsti dall’Asse prioritario 5 del Por Marche.
A lanciare l’allarme è il Wwf Italia, che attraverso una lettera inviata alla Giunta Regionale dal suo Presidente nazionale, Enzo Venini, ha chiesto al Governo regionale di confermare il necessario sostegno agli Enti Parco e il riconoscimento del loro insostituibile ruolo di soggetti preposti alla conservazione e valorizzazione del patrimonio naturale del Paese, proprio nel