Energia da «mulini a vento» sottomarini

209

Le fattorie eoliche sorgeranno in tre grandi aree agli estuari del Tamigi e del Wash, nella regione del Norfolk

Nei prossimi otto anni la Gran Bretagna produrrà circa 6.500 MW di energia pulita sfruttando «mulini a vento» sottomarini e fattorie eoliche off shore. Londra si avvicina così al 10% di produzione da fonti rinnovabili, previsto dal Piano Energetico. Il progetto per sviluppare l’energia eolica off shore è promosso dal governo e comporterà la creazione di oltre 20mila nuovi posti di lavoro.
Le fattorie eoliche sorgeranno in tre grandi aree agli estuari del Tamigi e del Wash, nella regione del Norfolk. L’impianto sottomarino è invece della Marine Current Turbines (MCT) e si basa sullo sfruttamento dei movimenti delle masse d’acqua.