I sinks non bloccano il riscaldamento globale

109

Un esperimento di fertilizzazione artificiale della tundra artica dell’Alaska (che simulava un riscaldamento climatico cioè immissione di anidride carbonica atmosferica ed aumento della temperatura dell’aria) ha dato risultati contradditori su come le sostanze nutrienti disponibili nei suoli polari rispondono al riscaldamento climatico

Il riscaldamento del clima riduce i sinks di carbonio della tundra artica. È questo il risultato di una ricerca sperimentale protrattasi per 20 anni che non solo contraddice quanto finora si pensava, ma che evidenzia come il riscaldamento climatico non verrebbe in qualche modo rallentato dalla maggiore vegetazione polare che si creerebbe ma, viceversa, viene accelerato sempre di più.
I sinks di carbonio, infatti, sono gli assorbitori di anidride carbonica che la immagazzinano sotto forma di sostanza organica e quindi non la rendono più disponibile per l’atmosfera. Sono sinks di carbonio tutti gli ecosistemi vegetali quali: le piante e la