I medici per l’Ambiente dicono «no» agli Ogm

279

«Come medici siamo convinti che la salute debba costituire una priorità nell’ambito delle scelte politiche: opportuno il bando della coltivazione commerciale delle piante Ogm a uso alimentare e dei cibi che ne contengono»

«Tutti gli uomini sono responsabili dell’ambiente. I medici lo sono due volte. Fino a quando possiamo restare indifferenti?» è stampato sui documenti dell’Associazione Medici per l’Ambiente, affiliata all’International Society of Doctors for the Environment. Roberto Romizi, Presidente dell’Associazione Medici per l’Ambiente (Isde Italia) lancia un chiaro appello contro gli Ogm.
«Sulla base della propria esperienza quotidiana, i medici italiani si stanno sempre più rendendo conto della necessità di impegnarsi non solo in campo diagnostico terapeutico, ma anche in quello della prevenzione e dell’identificazione dei fattori di rischio.
«Oggi la scienza – si legge in una nota – non è in