Nascono gli «uffici per la biodiversità»

291

Tra i principali obiettivi spiccano la gestione e tutela delle riserve naturali dello Stato, la divulgazione ed educazione ambientale

Il Corpo forestale dello Stato ha istituito gli «Uffici territoriali per la biodiversità», uffici periferici specializzati per la gestione e tutela delle Riserve naturali dello Stato, la divulgazione ed educazione ambientale, che ereditano funzioni, strutture e beni dell’ex Azienda di Stato per le Foreste Demaniali (Asfd).
Tra i principali compiti istituzionali del Corpo forestale dello Stato attribuiti dalla Legge n.36, del 6 febbraio 2004, vengono individuati la tutela e la salvaguardia delle riserve naturali statali di importanza nazionale ed internazionale, nonché gli altri beni destinati alla conservazione della biodiversità animale e vegetale.
Sono 130 le riserve naturali gestite dagli