Il Mediterraneo, da frontiera a centro di scambio

206

Firmato un protocollo d’intesa tra l’Itituto agronomico mediterraneo di Valenzano e la Regione Puglia «per costruire un mare di Pace». Il 2 dicembre un evento a conclusione delle giornate della Cooperazione internazionale

(Nostro servizio) – «Il Mediterraneo è uno spazio di frattura tra l’Europa, l’Asia e l’Africa, noi cerchiamo di lavorare per favorire l’unità di questo territorio. Nel nostro operare ci sentiamo un po’ come fossimo ‘agronomi senza frontiere’ perchè il nostro impegno si concentra principalmente in agricoltura». Cosimo Lacirignola, direttore dell’Istituto agronomico mediterraneo di Bari seduto accanto al presidente della regione Puglia, Nichi Vendola, sintetizza così l’impegno dell’Istituto e il perchè del protocollo d’intesa tra l’Istituto e la Regione, per il futuro impegno a sviluppare congiuntamente cooperazione internazionale nel settore agricolo ed ambientale, in particolare nei Paesi balcanici e