Inaccettabile il decreto sulla brevettabilità

80

«Piante e animali non sono brevettabili». Domani, 27 gennaio, la «Coalizione Liberi da Ogm», a cui aderiscono oltre a Greenpeace numerose realtà associative sarà a Cremona, in occasione della fiera «Vegetalia»

Greenpeace commenta l’approvazione alla Camera, con il solo voto contrario di Verdi e Rifondazione Comunista, del Decreto sulla brevettabilità:
«È un provvedimento inaccettabile che non può passare inosservato.
Piante e animali non sono invenzioni e va esclusa ogni ipotesi di brevettabilità. In questo modo si aprono le porte ad aziende come la Monsanto che, per esempio, ha presentato 12 richieste all’Epo (Ufficio europeo dei brevetti) di brevetti sui maiali, elencando caratteristiche genetiche che sono comuni a quasi tutte le razze europee di maiali e pretendendo che i maiali con queste caratteristiche sono invenzioni della multinazionale. Aspettiamo solo il prosciutto