Hamburger e soia stanno distruggendo l’Amazzonia

51

Il ruolo della principale catena di fast food del mondo denunciato da Greenpeace International attraverso immagini satellitari, ricognizioni aeree, documenti governativi inediti e monitoraggio sul campo- Il rapporto

Il ruolo della principale catena di fast food del mondo, McDonald’s, nella distruzione delle foreste pluviali in Amazzonia viene denunciato da Greenpeace International. Attraverso immagini satellitari, ricognizioni aeree, documenti governativi inediti e monitoraggio sul campo, l’organizzazione ambientalista ha pubblicato un nuovo rapporto che rivela il percorso della soia dalle foreste pluviali alla famosa catena degli hamburger e ai supermercati europei.

Le tre grandi multinazionali della soia, Archer Daniels Midland, Bunge e Cargill (che controllano gran parte del mercato europeo) sostengono la distruzione della foresta pluviale amazzonica per produrre mangimi animali destinati all’Europa. Bunge ha costruito illegalmente un intero porto