Le reti a strascico distruggono 10 campi di calcio ogni quattro secondi

49

Oggi è la giornata mondiale degli Oceani

Alla vigilia dei mondiali di calcio, Greenpeace diffonde un dato impressionante: ogni quattro secondi un’area di fondali marini grande come dieci campi di calcio viene distrutta dalla pesca a strascico in mare aperto. Oggi è la giornata mondiale degli Oceani e, prima che si concluda, una flotta di circa trecento pescherecci avrà gettato le proprie reti a strascico su 1.500 chilometri di fondale, danneggiando alcune delle specie marine più fragili.

Se tutto questo fosse accaduto sulla terra, si sarebbe sollevata una protesta internazionale. La distruzione di questi incantevoli mondi sottomarini è lontana dagli occhi e, perciò, lontana dal cuore