Nucleare – Arrestati 24 attivisti di Greenpeace

78

Durante un’azione dimostrativa contro le testate nucleari presenti nelle basi Nato. In manetteanche un’attivista italiana- Il rapporto di Greenpeace sulle testate nucleari

Azione di Greenpeace alla sede della Nato di Bruxelles, mentre è in corso un consiglio dei ministri della Difesa dell’organizzazione. Un camion di Greenpeace ha scaricato una replica, a dimensioni reali, di una bomba nucleare US B61, come quelle presenti a Ghedi Torre e Aviano, di fronte all’ingresso della Nato. 24 attivisti di Greenpeace, tra cui un’italiana, provenienti dai Paesi che ospitano le 480 testate nucleari statunitensi nelle basi Nato, sono stati arrestati.

Dopo l’irruzione alla parata militare del 2 giugno, a Roma, e la presentazione in tutta Europa e al Senato del rapporto «Ordigni nucleari Usa Nato: sicuri?»,