Vino, sapori e pomodori… d’autore

143

La rassegna astigiana è giunta al settimo anno e sarà l’occasione per mettere in vetrina pregiati prodotti locali

La rassegna, organizzata dall’Assessorato all’Agricoltura e Ambiente del Comune di Asti, è giunta ormai al settimo anno. «In linea con il passato – spiega l’assessore Giovanni Pensabene – riproporremo degustazioni, incontri con la tradizione enogastronomica e artigianale piemontese e, novità di questa edizione, una selezione di pomodori da mensa finalizzata a individuare le migliori cultivar. La selezione ?Pomodoro & Pomodoro? si avvale della collaborazione con l’Istituto sperimentale per l’enologia, l’Aiab (agricoltura biologica) e l’Associazione Città del bio di cui Asti fa parte. Naturalmente ? prosegue l’assessore- il fiore all’occhiello per la nostra città sarà il Pomodoro Cerrato, per il quale il Comune prevede nel 2007 l’istituzione della De.Co., la denominazione comunale di origine già in vigore per la pesca limonina».

Questi gli aspetti più squisitamente tecnici, ma in realtà il programma della manifestazione pare concepito per stuzzicare il palato. Si inizia sabato 2 con una cena dedicata ai sapori astigiani presso il «Diavolo Rosso», antica chiesa sconsacrata ove da anni la convivialità si sposa all’approfondimento culturale. Al termine della serata enogastronomica saranno premiati i migliori esemplari tra i pomodori provenienti da ogni parte d’Italia e l’indomani, dall’alba al tramonto, saranno tutti esposti in piazza San Secondo. Nel cuore della città, che verrà ribattezzato «Piazza Rossa» per l’occasione, confluiranno svariate attrazioni, dalla rievocazione di mestieri tradizionali all’esposizione di cartoline d’epoca, fotografie e quadri paesaggisti dei pittori della Promotrice delle Belle Arti.
Alle 12 e alle 19,30 la Pro Loco di Azzano servirà piatti e vini tipici dell’Astigiano e una speciale degustazione sarà riservata ai tomini freschi preparati sul posto da un produttore di formaggi artigianali.
E non manca neppure l’occasione per una gustosa merenda: a Palazzo Civico, avrà inizio alle 16,30 «Degustazioni dotte e ghiotte» con vini aromatizzati abbinati a cioccolato fondente, pesche limonine De.Co. e scaglie di torrone. La partecipazione è gratuita, ma limitata a 50 persone: ci si può prenotare allo 0141/399526 oppure al 338/5424779. (M. V.)
(28 Agosto 2006)