Vivisezione – Aumentano gli istituti autorizzati

100

Più esperimenti in Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Toscana e Veneto, al sud Campania e Sicilia. Uno su 5 gli esperimenti in deroga. La Lav sollecita un’indagine: «troppi punti interrogativi, troppa discrezionalità. Italia inadempiente sull’uso di metodi alternativi»- Chi utilizza animali

Vivisezione meno segreta: la Lav ha elaborato i dati raccolti dal Ministero della Salute relativi ai nuovi stabilimenti utilizzatori autorizzati a effettuare test su animali negli anni dal 2002-2005, all’utilizzo di cani, gatti e primati non umani, all’utilizzo di qualsiasi specie animale a fini didattici e al non ricorso all’anestesia negli anni 2003-2005.

Nel quadriennio 2002-2005, sono state rilasciate 198 autorizzazioni, la cui maggior parte sono integrazioni a precedenti autorizzazioni. I «nuovi» stabilimenti effettivi risultano essere 30, sorti nel quadriennio 2002-2005, una media di circa 8 l’anno. Salgono così a 581 in totale, in Italia, gli stabilimenti utilizzatori di