Rifiuti – «Scegli tu»… se vuoi fare la differenza

68

Il Covar 14 lancia la prima campagna consortile sulla riduzione dei rifiuti e punta sul compostaggio domestico e sugli acquisti eco-compatibili per ridurre gli imballaggi. Coinvolti in totale 152mila cittadini

Il Consorzio rifiuti Covar 14 e Pegaso 03 lanciano la campagna «Scegli tu!», primo progetto consortile in Piemonte dedicato alla riduzione dei rifiuti prodotti. Ad essere coinvolti dalle diverse azioni previste dalla campagna saranno in totale 152mila cittadini, residenti in dieci dei 19 Comuni appartenenti al Consorzio: Beinasco, Bruino, Candiolo, La Loggia, Moncalieri, Orbassano, Rivalta, Trofarello, Villastellone e Virle Piemonte. Nei centri a maggiore vocazione rurale (Bruino, Candiolo, La Loggia, Villastellone e Virle; per un totale di 26mila abitanti) l’intervento sarà concentrato sulla promozione del compostaggio domestico di scarti alimentari e verdi.
Nei Comuni urbani a maggiore densità abitativa (Beinasco, Moncalieri, Orbassano, Rivalta e Trofarello; 126mila abitanti in tutto) si punterà invece sulla riduzione degli imballaggi alla fonte, incentivando cioè la pratica della spesa eco-sostenibile. «Scegli tu! Fai la differenza!» è il claim utilizzato per l’intera campagna, a sottolineare come ogni singola persona-consumatore possa (con le proprie scelte, i propri comportamenti e gesti quotidiani) contribuire a migliorare dal punto di vista ambientale la società in cui vive.
In totale la campagna consortile prevede una fase di animazione territoriale, realizzata dalla cooperativa Erica di Alba, con 29 «punti informativi», realizzati in tutti i dieci Comuni nei mercati, all’uscita delle scuole, delle chiese o di fronte ai municipi. Si tratta di un allestimento che combina l’informazione pura, data da personale qualificato, a elementi di comunicazione più accattivanti e coinvolgenti (come la «misurazione dell’impronta ecologica» personale) e a momenti di gioco, animazione ed educazione per i bambini. Pannelli esplicativi sulla prevenzione e riduzione dei rifiuti attireranno inoltre l’attenzione di visitatori e passanti, grandi e piccini.

A Bruino, Candiolo, Villastellone e Virle si terranno poi incontri sul compostaggio domestico, mentre sono previste tre giornate dedicate alla riduzione degli imballaggi in plastica in collaborazione con gli ipermercati Ipercoop di Beinasco, Carrefour di Moncalieri e Carrefour di Trofarello. Altre azioni saranno invece messe in atto in ambito tecnico-giuridico.
Per quanto riguarda il compostaggio si andranno a studiare forme di incentivazione fiscale (con uno studio sui costi del servizio di raccolta, trasporto e trattamento dell’organico per capire se possibile rivedere gli incentivi per chi pratica il compostaggio domestico), sarà redatto o aggiornato l’albo compostatori in ognuno dei Comuni coinvolti e verranno effettuati controlli educativi a campione sui compostatori, con compilazione di un report relativo all’esito dei controlli.
Per la campagna sugli imballaggi verrà invece proposto un capitolato-tipo da adottare nelle mense pubbliche e private, con l’obiettivo di eliminare gli imballaggi a perdere (concertazione, censimento delle mense e produzione di apposito materiale informativo). La campagna si svolgerà nei primi tre mesi del 2007 (da gennaio a marzo), ed è stata preceduta nel mese di dicembre 2006 da una serie di incontri di concertazione con i cosiddetti «portatori di interesse collettivo» e gli eco-volontari.
È previsto anche l’invio di un mailing, che arriverà nelle case a inizio gennaio, contenente una lettera, firmata da Giuseppe Massimino (presidente Covar14) e dai rispettivi sindaci, per illustrare a tutti le motivazioni della campagna e un pieghevole informativo sulle «buone pratiche» della riduzione rifiuti. All’interno della stessa busta ci sarà anche un tagliando che, consegnato ai punti informativi o durante gli altri appuntamenti di animazione territoriale, darà diritto a un omaggio (un’eco-borsa in tela nei Comuni urbani; un manuale sul compostaggio domestico in quelli rurali).
Ai più piccoli verranno inoltre lasciati piccoli giochi educativi sul tema. «Il cuore del problema è che oggi si producono troppi rifiuti: se la raccolta differenziata è stato il primo passo, ridurre i rifiuti è il passaggio successivo e obbligato verso un futuro sostenibile ? dichiara Armelio Riccardo Vitale, presidente di Pegaso 03 – La campagna ?Scegli tu!? va proprio in questa direzione, sensibilizzando i cittadini e aiutandoli concretamente a scoprire come fare a prevenire un rifiuto, riutilizzare un bene, fare la spesa intelligente o praticare il compostaggio domestico».

(Fonte Pegaso 03)
(21 Dicembre 2006)