Troppo traffico, a rischio l’obelisco Lateranense

142

I ricercatori, coordinati da Massimo Puccini, stanno mettendo a punto un modello virtuale che serve a prevedere le risposte future dell’Obelisco di fronte al traffico o a scosse di terremoto di piccola intensità. A tal fine sarà eseguita una tomografia sonora, una sorta di ecografia fatta con un dispositivo portatile e non invasivo

Il patrimonio storico-monumentale delle metropoli italiane è ormai sottoposto a sollecitazioni strutturali costanti, a causa delle vibrazioni del traffico automobilistico che negli anni è diventato sempre più intenso.
Il traffico cittadino a queste «dosi» genera vibrazioni costanti, rendendo così i monumenti vulnerabili e soggetti a possibili cedimenti o crolli.
Tra i monumenti a rischio c’è l’obelisco Lateranense, oggi sottoposto a un monitoraggio strutturale da parte di una équipe di ricercatori dell’Enea.
L’Obelisco è il più alto delle capitale, costruito circa 3.500 anni fa in Egitto si trova in piazza San Giovanni in Laterano. È alto oltre 32 metri,