Clima – Ora la parola alle azioni

308

> Le prime 13 azioni per l’adattamento sostenibile > Clima e politica ? Gli auspici di Pecoraro Scanio > Il clima è una sfida al mondo della produzione > Clima e salute ? Più caldo più malattie e decessi > E per le scuole un gioco che durerà tutto l’anno
> Serve una rivoluzione culturale > L’intervento del Ministro > I costi > La febbre del Pianeta >Una polizza contro i disastri naturali> Il Mediterraneo la regione più fragile > Il ruolo delle Aree protette > Hanno detto

«Abbiamo bisogno di una svolta che metta al centro dell’azione l’adattamento sostenibile e la sicurezza ambientale». Sono le prime parole del ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, che ha concluso la due giorni della Conferenza sui cambiamenti climatici.
Un evento (2.500 accreditati e quasi 100mila persone collegate on line) che è riuscito a smuovere la politica che dovrà pur decidersi di mettere mano alla tasca perché quest’aspetto è rimasto in ombra anche nel successivo intervento conclusivo del Presidente del Consiglio, al di là del flebile annuncio rispetto alla mole delle voci in attesa («La finanziaria 2008 conterrà misure specifiche per l’attuazione