La Basilicata «controllerà» l’inquinamento da pozzi petroliferi

54

Un piano di forestazione mirato finanziati dall’accordo Regione-Eni

Nuovi «polmoni verdi» ed aree per migliorare la vivibilità dei centri urbani saranno creati grazie ai progetti di compensazione ambientale finanziato dall’accordo fra Regione ed Eni sul petrolio in Val d’Agri.
La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Ambiente, Territorio e Politiche della Sostenibilità, Vincenzo Santochirico, ha approvato un progetto di compensazione ambientale per complessivi 5 milioni e 681.025,89 euro, che si aggiungono ai finanziamenti previsti per il Piano regionale di forestazione. Le opere programmate interessano i territori dei 30 comuni sui quali ricadono i pozzi petroliferi.
Gli interventi progettati per la riduzione degli impatti delle attività di produzione di