La Caulerpa racemosa ha colonizzato il mare pugliese

213

Non si arresta l’avanzata di quest’alga verde di origine tropicale, complice anche la pesca a strascico

Dai mari di Taranto a Gallipoli, da Otranto a Monopoli, la Caulerpa racemosa, l’alga verde di origine tropicale, si è velocemente diffusa e colonizza da alcuni anni i fondali pugliesi. Ricopre qualsiasi tipo di substrato sia sabbioso sia roccioso, dalla superficie fino a grande profondità (è stata osservata fino a -70 m).

La diffusione così rapida è dovuta alla predominante modalità di riproduzione asessuale: frammenti del tallo trasportati dalle correnti, possono attecchire e svilupparsi su nuovi fondali. Inoltre, attività umane come la navigazione, la pesca con reti a strascico,