Si impoveriscono gli acquiferi del Monte Amiata

97

L’Associazione chiede l’intervento della Regione Toscana anche prevedendo una riduzione dell’attività geotermica

In merito all’impoverimento degli acquiferi del Monte Amiata il Wwf, che già all’inizio dell’anno aveva scritto nel merito al Prefetto di Siena e al Presidente della Regione, torna a chiedere alla Regione Toscana di porre in essere tutte quelle azioni volte a garantirne la tutela sia dal punto di vista qualitativo sia quantitativo, prevedendo anche la temporanea riduzione dell’attività geotermoelettrica al fine di monitorare il comportamento della falda. L’emergenza idrica che è venuta a crearsi ad Abbadia San Salvatore in pieno inverno è un segnale gravissimo che può accentuarsi ed estendersi anche ad aree più vaste coinvolgendo le stesse attività