Nucleare – Iter, uno strumento per non restare in dietro

56

Paganetto: «Lo sviluppo delle tecnologie nucleari ha bisogno di competenze. È necessario investire sulla ricerca, in collaborazione con il mondo accademico e industriale, sulla formazione e sulle professionalità necessarie»

Il Presidente dell’Enea, Luigi Paganetto, in apertura dei lavori del Workshop «Enea e la ricerca sul nucleare», ha dichiarato che «nel nostro Paese il mantenimento della cultura e delle competenze nel settore nucleare è affidato a Enea1, responsabile del presidio scientifico e tecnologico nazionale sull’intera filiera nucleare».

«Stiamo assistendo in tutti i settori dell’energia ad un rapido cambiamento tecnologico che è diventato l’elemento dominante per la competitività del nostro assetto energetico. Lo sforzo di ricerca che il Paese e l’Enea devono affrontare nel settore nucleare è quello della partecipazione alla realizzazione della macchina europea per la fusione (progetto Iter)