Ecco come «Cyberpark» vigilerà in Puglia

67

Controllerà lo stato di salute di un determinato territorio attraverso il monitoraggio continuo della qualità dell’aria, del suolo e delle acque, della fauna e della flora

Nasce in Puglia un progetto ambizioso che coniuga natura e tecnologia. Si chiama «Cyberpark» e controllerà lo stato di salute di un territorio attraverso il monitoraggio continuo della qualità dell’aria, del suolo e delle acque, della fauna e della flora.
L’osservazione costante delle aree prescelte permetterà di identificare in tempo reale fenomeni o incidenti che possono turbare l’equilibrio dell’ecosistema, prevenire eventi calamitosi individuandone i primi segnali, conoscere l’impatto reale delle attività produttive esistenti nel territorio.
«Un progetto pilota finalizzato a costituire un sistema esperto di gestione delle aree protette esportabile anche in altri sistemi territoriali»: come ha tenuto