L’arte per ritrovare il tempo

129

Un’installazione di Ignazio Fresu per riflettere sulla società dei consumi e sui suoi residui

L’installazione Le temps retrouvé si propone ambiziosamente, nelle intenzioni degli organizzatori e dell’autore Ignazio Fresu, come un «richiamo ambientale all’interiorità e alla contemplazione». L’opera, esposta nel Chiostro del complesso San Francesco di Arcevia (AN) è realizzata con residui di imballaggi in polistirolo, recuperati e lavorati dall’artista fino a divenire simili ad antichi manufatti di pietra. Gli scarti della odierna società dell’effimero si trasformano, in questo modo, non solo in una pregevole forma d’arte, ma anche in un significativo riferimento ad un passato senza tempo.

La caducità e la fugacità della