Una regione al guado – Il tormentato parco della Val d’Agri

237

L’ambiente è anche parte della crisi regionale ancora aperta dopo le dimissioni di Vincenzo Folino, vicepresidente ed assessore alle Attività produttive della Regione

«Tempa Rossa», uno tra i più grandi giacimenti petroliferi della Basilicata, «entra ed esce» dalla tormentata perimetrazione del parco della Val d’Agri che ha visto recentemente il braccio di ferro fra Regione e ministero dell’Ambiente che aveva commissariato il Parco senza che questi avesse avuto il tempo di organizzare gli organi amministrativi previsti per legge. Fortunatamente la «mina» è stata disinnescata dal Tar che ha bocciato l’intervento ministeriale.
La vicenda aveva destato interventi politici proprio ad iniziativa di Margiotta, ora agli arresti domiciliari, che aveva fatto una interrogazione al Ministro.

Ma