Architettura e bioclimatica. La rappresentazione dell’energia nel progetto

289
tralicci energia elettrosmog

di A. Rogora, edizione ed. Simone

Pagine: 138 | Costo ?: 15.00

Se lo sviluppo degli ultimi 60 anni ha prodotto una forte insostenibilità ambientale, determinando un aumento a forbice degli squilibri tra Nord e Sud del mondo, lo si deve anche alla crisi dell’architettura moderna e alla sua disattenzione, nelle fasi di progetto, costruzione e uso dell’ambiente costruito, ai «caratteri ambientali»; ossia alle sue prestazioni ambientali rispetto alle esigenze umane di benessere multisensoriale e all’utilizzo di risorse con un elevato livello di sostenibilità ambientale locale e globale. Questa, però, è una logica perorata da movimenti ecologisti che non sempre si traduce in politica istituzionale, anche a causa della scarsità di progettisti disposti a sperimentare questo approccio. Di qui l’importanza del libro che offre un contributo efficace alla crescita dei professionisti dell’architettura illustrando studi, ricerche, metodi e tecniche della progettazione bioclimatica, energicamente attenta, di edifici e spazi aperti.
Il testo, oltre alle tre sezioni distinte, in cui dà un inquadramento problematico teorico, soluzioni operative dei problemi esposti e strumenti utilizzabili, è caratterizzato da un’interessante tecnica grafica che consente di disegnare le logiche di interscambio tra l’organismo edilizio e il campo delle forze ambientali, sempre sfuggite ai tradizionali strumenti di progettazione.

Claudio Mundo

(27 Luglio 2003)