Aumento canoni demaniali, dal Senato il sì alla proroga

84

Il Senato, in sede di conversione del decreto legge 136/04 relativo all’aumento dei canoni del demanio marittimo, ha approvato la proroga dei termini al 30 ottobre, ed ha contestualmente disposto l’istituzione del tavolo tecnico di coordinamento sollecitato dalla Regione Liguria. L’assessore regionale Franco Orsi, nella sua veste di coordinatore nazionale delle Regioni in materia di demanio marittimo, così commenta questa decisione: «Sembrerebbe ormai scontata la proroga da noi richiesta al Governo, anche se su questa materia siamo purtroppo abituati ai colpi di scena. In effetti il testo così modificato deve ancora passare alla Camera dei deputati che potrebbe modificare ulteriormente la situazione».
Per l’assessore la proroga dei termini è comunque una strada obbligata. «Se il Governo vuole realizzare maggiori risorse dal demanio marittimo, deve necessariamente accordarsi con le Regioni, a cui spetta la competenza sulle modalità applicative del canone», spiega Orsi.