Chi è Roberto Gori

108

Si è laureato in Chimica con 110/110 presso l’Istituto di Chimica Generale ed Inorganica dell’Università degli Studi di Firenze nel luglio 1974 discutendo una tesi sulla termodinamica dei complessi dei metalli pesanti con leganti macrociclici.
Dopo aver insegnato materie scientifiche nella scuola statale negli anni scolastici dal 1976 al 1978, nel settembre 1978 ha preso servizio alle dipendenze dell’Ente Ospedaliero di Siena (poi Usl 30) come chimico collaboratore presso il Laboratorio di Igiene e Tossicologia Industriale dell’Istituto di Medicina del Lavoro dell’Università di Siena, dove ha prestato servizio fino all’aprile ’88. Durante questo periodo ha curato la messa a punto di metodi di campionamento ed analisi di numerosi inquinanti, sia di tipo organico che inorganico, negli ambienti di vita e di lavoro, oltre che degli stessi e/o dei loro metaboliti nei liquidi biologici degli esposti. Dal maggio ’88 al dicembre ’89 e poi ancora dal settembre ’90 al luglio ’95 ha prestato servizio come chimico coadiutore presso il Servizio di Prevenzione Igiene e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro dell’Usl 10/F (Scandicci – Le Signe) occupandosi dei problemi di igiene e sicurezza derivanti da fattori di rischio chimico-fisici presenti negli ambienti di lavoro. Dal dicembre ’89 al settembre ’90 ha prestato servizio come chimico coadiutore presso la U.O. di Chimica Ambientale della USL 30 dove si è occupato di inquinamento atmosferico attivando la prima stazione di monitoraggio in continuo della qualità dell’aria della Provincia di Siena.
Nel luglio del 1995 è passato al Servizio Multizonale di Prevenzione Ambientale della Azienda USL 10. Dal 1 gennaio 1996 è stato trasferito all’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana. Nel luglio 1996 è stato nominato responsabile del Servizio di prevenzione e protezione dell’Agenzia. In questa veste ha curato l’esecuzione della valutazione dei rischi per i dipendenti dell’Agenzia e la progettazione e progressiva realizzazione del «Sistema prevenzione» dell’Arpa integrato con il «Sistema qualità». Dal 1 ottobre 1999 è stato nominato Responsabile del Dipartimento Provinciale di Firenze, incarico ricoperto sino ad oggi. Dall’anno accademico 1996/97 e fino al 2000/01 è stato docente incaricato del modulo «Approccio chimico integrato ai processi produttivi per gli aspetti della tutela dell’ambiente, della sicurezza dei lavoratori e della qualità del prodotto» del corso di Diploma universitario in Chimica dell’Università di Firenze. Socio dell’Associazione Italiana degli Igienisti Industriali (Aidii) dal 1993, nel giugno 1997 ne è stato eletto vicepresidente (carica ricoperta fino al 2002) della Sezione tosco emiliano romagnola).
E’ stato membro di varie commissioni tecniche regionali ed è autore di numerose pubblicazioni nel campo dell’igiene ambientale ed industriale.