Democrazia partecipata

131

Il Tribunale amministrativo regionale (Tar) di Lecce ha riconosciuto al comitato di Grottaglie «Vigiliamo per la discarica» il principio di sussidiarietà orizzontale. Tale principio stabilisce che «Stato, regioni, province, città metropolitane, comuni favoriscono l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà».

Il comitato Vigiliamo per la discarica ha infatti inoltrato ricorso per l’illegittimità di un provvedimento adottato dal Servizio ecologia e ambiente di Taranto col quale si approvava il piano di adeguamento per l’esercizio di una discarica di rifiuti speciali nel territorio di Grottaglie, senza che questo avesse adeguate garanzie finanziarie così come previsto dalla legge.
La sentenza è importante per il comitato in quanto viene riconosciuto che il dirigente del Servizio ecologia e ambiente ha formulato una determinazione «affetta dai vizi di legittimità in quanto, in patente violazione delle norme di legge, ha approvato un piano di adeguamento caratterizzato da gravi lacune concernenti la determinazione delle garanzie finanziarie».
Ma è anche da considerare un vero successo per quella democrazia partecipata che vede i cittadini agire per la salvaguardia di beni collettivi quali sono appunto quelli dell’ambiente e della salute.

Si legge infatti nella sentenza: «…per quanto attiene la legittimazione attiva del Comitato ricorrente… il giudice amministrativo può riconoscere… la legittimazione ad impugnare atti amministrativi a tutela dell’ambiente ad associazioni locali (indipendentemente dalla loro natura giuridica)… anche se non ricomprese nell’elenco delle associazioni a carattere Nazionale individuate dal ministero dell’Ambiente…»; e ancora «…il principio di sussidiarietà orizzontale ? recentemente introdotto anche a livello costituzionale (nuovo testo art. 118 quarto comma [Titolo V della II parte della Costituzione]) – …impone di privilegiare, tra le esistenti opzioni interpretative, quelle più avanzate in tema di legittimazione ad agire, che garantiscono agli stessi soggetti la più ampia possibilità di sindacare in sede giurisdizionale l’esercizio di detta funzione da parte degli enti pubblici istituzionali a ciò preposti».

Per saperne di più: www.vigiliamoperladiscarica.it ? «Quelli del 118» ? www.cittadinanzaattiva.it.