Il «senso delle cose» e il «senso comune»

38

Potremmo dire, ma senza arrivare a condannare niente e nessuno, che già nell'immediato sarebbero, dunque, possibili notevolissime quote di risparmio elettrico. Possiamo frenare i consumi elettrici, senza mettere a rischio il nostro benessere, solo proponendoci l'obiettivo di incidere (oltreché sulle endemiche e significative perdite per inefficienze varie, di produzione e distribuzione, già note e documentate) […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.