In Europa 3,4 milioni di posti di lavoro nel settore del low-carbon

36

«L’economia pulita è pronta a prendere il via, e se la politica continuerà a supportare le industrie che invece contribuiscono ad aggravare la crisi climatica, l’Europa dovrà affrontare costi altissimi sia per l’economia che per l’ambiente».
Primi nella classifica europea delle professioni verdi sono Germania e Spagna. In Italia solo da poco sono stati introdotti adeguati meccanismi di incentivazione, sul modello di quelli che in Germania hanno permesso di far decollare il fotovoltaico

È stato presentato oggi a livello internazionale, alla vigilia della riunione del Consiglio europeo prevista per il 18 e il 19 a Bruxelles, il nuovo studio del Wwf «Low carbon jobs for Europe» (Lavori a basso contenuto di carbonio per l’Europa) il quale rileva che con oltre tre milioni di posti di lavoro in tutta Europa, le attività economiche «verdi» stanno superando le industrie inquinanti in termini di posti di lavoro.
Lo studio mostra che almeno 3,4 milioni di posti di lavoro in Europa sono direttamente legati ai settori delle energie rinnovabili, della mobilità sostenibile e dei beni e