Le Decisioni della COP-15

323

1) Prende atto dell’accordo politico del 18 dicembre 2009 cui seguono due tabelle in cui riportare gli impegni che i Paesi sviluppati e in via di sviluppo intendono assumersi al 2020.

2) Prolunga il mandato al gruppo AWG-LCA per la prosecuzione del lavoro che sarà ripresentato alla prossima sessione plenaria della COP.

3) Adotta le decisioni COP/MOP ed in particolare quella del prolungamento del mandato al gruppo AWG-KP di prosecuzione del lavoro da ripresentare alla prossima sessione plenaria COP/MOP.

4) Chiede ai Paesi in via di sviluppo di fornire i dati necessari per completare il lavoro di messa a punto delle metodologie di lotta alla deforestazione (REDD plus)

5) Decide di costituire il gruppo esperti per le analisi e valutazioni delle Comunicazioni Nazionali dei Paesi in via di sviluppo

6) Decide di accettare la proposta di Malta di inserimento nell’Annesso I della UNFCCC (Paesi industrilizzati)

7) Chiede all’organo sussidiario SBI di procedere alla revisione della regolamentazione sui meccanismi finanziari

8) Chiede all’organo sussidiario SBI di predisporre una guida aggiuntiva per l’accesso ai finanziamenti della GEF (World Bank)

9) Chiede all’organo sussidiario SBI di preparare il quadro di riferimento per le azioni di capacity building

10) Chiede al segretariato GCOS ed alle organizzazioni delle Nazioni Unite interessate di tener conto ed aggiornare il sistema di osservazioni climatiche anche in relazione alle esigenze di attuazione della UNFCCC

11) Chiede al Segretariato della UNFCCC di predisporre ed aggiornare i programmi di addestramento per gli esperti negli inventari delle emissioni di gas serra

12) Approva il bilancio economico e finanziario del biennio 2008-2009

13) Approva la richiesta del Messico di tenere la prossima sessione COP-16 presso Città del Messico dal 29 novembre al 10 dicembre 2010 e di accettare l’invito di tenere la successiva sessione COP-17 a Città del Capo in Sud Africa.