Un premio per chi comunica bio

86

Si chiama «Comunicare Bio» il premio giornalistico promosso da FederBio e Sana, il Salone internazionale del naturale, in programma a Bologna dal 9 al 12 settembre

Considerata l’attualità dei temi legati al biologico e alla natura in generale, specie nel settore agroalimentare, poteva mancare forse un premio per i giornalisti che fanno di queste tematiche il proprio pane quotidiano? Visto che nessuno ci aveva pensato, FederBio e Sana lanciano la prima edizione del premio giornalistico nazionale «Comunicare Bio».

Il concorso, aperto a giornalisti professionisti e pubblicisti, ma anche a blogger e freelance, intende premiare le eccellenze che si interessano prevalentemente di agricoltura biodinamica e biologica e del suo legame con l’alimentazione, l’ambiente, la salute. Insomma, l’obiettivo è premiare chi dà il giusto risalto ed esplora con competenza ed originalità il pensiero bio, da qualche tempo sempre più in espansione.

Le iscrizioni sono aperte fino al 30 giugno 2010 e si può partecipare con servizi e articoli realizzati in Italia tra il 1° luglio 2009 e il 30 giugno 2010, pubblicati online, su riveste, quotidiani, blog o trasmessi in radio e tv. Una giuria composta da esperti del settore premierà, durante Sana, il Salone internazionale del naturale (Bologna, 9-12 settembre), i 3 migliori articoli, assegnando al primo classificato un premio in denaro, al secondo e al terzo un viaggio bio.

Per partecipare è sufficiente scaricare la documentazione dai siti www.sana.it e www.federbio.it.