Consultazione online sulla biodiversità

104

La Commissione invita i cittadini, gli operatori del settore, le pubbliche amministrazioni, le imprese e la società civile a pronunciarsi su tematiche quali le lacune della politica attuale in materia di biodiversità

La Commissione europea ha avviato una consultazione online per raccogliere opinioni sulle opzioni politiche per la strategia post 2010 dell’Unione europea in materia di biodiversità.

La Commissione invita i cittadini, gli operatori del settore, le pubbliche amministrazioni, le imprese e la società civile a pronunciarsi su tematiche quali le lacune della politica attuale in materia di biodiversità, il nuovo approccio proposto dalla Commissione, l’agricoltura e la biodiversità, gli aspetti economici della biodiversità e la gestione della biodiversità all’interno e all’esterno della Ue. Dei risultati si terrà conto per la nuova strategia in fase di elaborazione.

Nel 2001 l’Ue si era fissata l’obiettivo di arrestare la perdita di biodiversità nell’Unione europea entro il 2010, con un conseguente aumento degli interventi per contrastare tale perdita suggellati nel 2006 dall’adozione, da parte della Commissione, di un piano d’azione Ue per la biodiversità nel 2006 finalizzato ad accelerare i progressi in questo campo.

Nonostante gli sforzi profusi finora, tuttavia, ci sono segnali evidenti che l’Ue non è riuscita a conseguire l’obiettivo fissato; di qui la necessità di adottare un nuovo approccio.

La consultazione è aperta fino al 22 ottobre 2010. Per accedere alle pagine della consultazione online cliccare qui.