La qualità dell’aria a Parigi

219

Un rapporto parte dalla descrizione delle più recenti normative in materia, derivanti dalle direttive europee, ed in particolare dall’approccio integrato aria-clima-energia promosso dal Governo transalpino

Airparif, l’ente francese che cura il monitoraggio della qualità dell’aria a Parigi, ha pubblicato il documento con il quale illustra le proprie strategie di controllo e informazione per il prossimo quinquennio.

Il rapporto parte dalla descrizione delle più recenti normative in materia, derivanti dalle direttive europee, ed in particolare dall’approccio integrato aria-clima-energia promosso dal Governo transalpino.

Il documento quindi descrive il ruolo di Airparif, che svolge anche funzioni di supporto alla valutazione dell’impatto sanitario ed alla definizione delle politiche locali di miglioramento della qualità dell’aria.

Quindi descrive il quadro della situazione dell’inquinamento atmosferico nell’area parigina e dei vari fattori che incidono su di essa, per poi illustrare cosa è stato fatto nel periodo 2005-2010, concludendo con le strategie per il prossimo quinquennio.

Il rapporto sul sito di Airparif

(Fonte Arpat)