I dipinti di Suskov dedicati a natura e divino

133

Dal 29 aprile al 15 maggio, sessanta opere selezionate da Vittorio Sgarbi

La natura e il divino: temi dell’arte per eccellenza. Istanze qualche volta in contrasto, più spesso affini e parallele, se non addirittura sovrapposte o coincidenti. Soprattutto, due tra le principali istanze che hanno ispirato gli artisti di ogni tempo e di tutte le civiltà. Proprio questi due temi sono al centro della produzione pittorica dell’artista russo Fedor Kuz´Mic Suskov (1923 – 2006), a cui è dedicata la terza tappa della mostra itinerante «Arte e Stato», che sta per essere inaugurata al Museo della Permanente di Milano. Dal 29 aprile al 15 maggio, sessanta opere selezionate da Vittorio Sgarbi accoglieranno i visitatori, accompagnandoli in un percorso quasi mistico attraverso paesaggi, boschi e corsi d’acqua. A fare da cornice, quasi sempre le montagne del Caucaso, che diventano lo sfondo privilegiato per scene pervase dalla sacralità universale della natura. Una sorta di inno religioso innalzato all’intero creato. La mostra, patrocinata dal ministero per i Beni e le Attività Culturali, è già stata esposta a Firenze e a Bologna.

Arte e Stato
Dal 29 aprile al 15 maggio 2001.
Palazzo della Permanente di Milano (via Filippo Turati, 34).

Orari:
dal martedì alla domenica, ore 10-13 e 14,30-18,30. Lunedì chiuso.
Ingresso libero.

Altre informazioni qui.

(Dal Blog di Silvana Santo)