Porta il verde dove non c’è

237

Nel mese di giugno a Bergamo e provincia verrà chiesto a volontari di farsi carico di alcune piantine da mettere a dimora per creare piccole zone verdi. Il tutto seguito on line

Adotta una piantina e mettila a dimora è in pratica l’iniziativa di «Greencrossing» che si sta organizzando a Bergamo per il prossimo mese di giugno. Si tratta della prima manifestazione del genere programmata in Italia, grazie all’impegno dall’Università di Bergamo e dall’associazione Arketipos, in collaborazione con il Comune di Bergamo, il vivaio Valfredda, lo studio Gpt e l’Orto Botanico «Lorenzo Rota», con l’obiettivo di diffondere un atteggiamento dinamico e rispettoso verso il verde pubblico, favorendo la riscoperta del benessere che può derivare dalla relazione con la natura. La manifestazione farà da apertura per l’edizione 2012 de «I Maestri del Paesaggio», che si terrà sempre a Bergamo, con l’obiettivo di portare la natura in tutti quei luoghi dove il verde non c’è.

Tutti gli interessati sono invitati a registrarsi e poi a presentarsi domenica 3 giugno in Piazza Vecchia a Bergamo per prendere in consegna una piantina da mettere a dimora in un luogo a scelta che necessiti di verde. L’impegno chiesto ai volontari è di seguire le indicazioni per la messa a dimora della pianta, per poi fotografarla una volta interrata e segnalare dove si trova.

Le piantine selezionate per l’iniziativa sono la Stipa tenuissima (una graminacea sempreverde) e un piccolo arbusto la Perovskia atriplicifolia.

Durante tutta la durata dell’iniziativa, che si concluderà il 30 giugno 2012, sarà possibile chiedere assistenza nei vari punti di ricovero (Green-box) che saranno allestiti in città e provincia.

Gli spostamenti delle varie piantine adottate sarà consultabile tramite una mappa interattiva, accessibile dal portale di Arketipos.

È inoltre stata attivata una pagina dedicata su Facebook, seguita direttamente dagli studenti dell’Università di Bergamo.

(Fonte Arketipos, associazione culturale)