Tutto è relativo, anche naturale o artificiale

404
Trattamento 58 PCatino
foto di Pina Catino

L'antinomia naturale/artificiale può essere molto fuorviante. Tanto più lo diventa quando, come spesso avviene nell'uso comune, si danno a questi termini valori diversi dai significati originari: ad esempio, quando si vuol far intendere che «naturale» è buono e «artificiale» («fatto dall'uomo») è cattivo Definire, per esclusione, ciò che è naturale attraverso ciò che non lo […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.