Plastica, fascino e inganno

213
DCIM100MEDIA
DCIM100MEDIA

Apparentemente viviamo in condizioni di vita migliori rispetto al passato, in realtà vi sono motivi per preoccuparci di un'inavvertita mutazione antropologica attivata da meccanismi distruttivi che minano la nostra natura sociale e offrono, invece, ampie opportunità di gratificante isolamento a livello individuale. L'uomo finisce, così, con l'essere ridotto nella condizione di un materiale plasmabile, un […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.