Al Nord ancora una non estate

184
foto A. Perrini

Per il prossimo week end è previsto un inizio incerto al nord e su parte del centro, ma poi già a partire da metà giornata di sabato il Sole dovrebbe splendere anche al nord e sul resto delle regioni italiane. Tuttavia nelle zone a ridosso dell’Arco Alpino e della Dorsale Appenninica possibili temporali pomeridiani

La settimana appena trascorsa è stata ancora una settimana «no» per le regioni settentrionali alle prese con piogge, grandinate «storiche», vedi nel Bergamasco, allagamenti, fulmini che uccidono e temperature quasi invernali. A Lecco a Ferragosto alle ore 12 c’erano solo 15° C. Un po’ meglio al centro, estate vera al sud e sulle isole. Un colpo mortale alla già precaria economia italiana dove un po’ d’ossigeno l’avrebbe preso dal turismo estivo. I più penalizzati i gestori degli stabilimenti balneari del nord e parte del centro che per la prima volta da decenni hanno visto le spiagge deserte a causa del cattivo tempo. La speranza è che con la prossima settimana anche sulle regioni settentrionali possa tornare l’estate. Vediamo allora cosa ci dice la prossima settimana.

Le previsioni

Lunedì un po’ di tregua sulle regioni settentrionali dove è previsto finalmente il ritorno del Sole, tuttavia una certa variabilità sarà ancora presente sul settore nord occidentale in particolare tra la Liguria e il Piemonte.
Martedì ritorna l’incubo piogge e temporali al nord, infatti una nuova perturbazione atlantica investirà prima la Liguria per passare durante la giornata sul settore nord orientale. Nuovamente piogge e temporali nelle zone prealpine e alpine. Marginalmente questa perturbazione interesserà la Toscana e le Marche. Sulle rimanenti regioni del centro sud da variabile a soleggiato. Temperature in aumento sulle estreme regioni meridionali in particolare sulla Sicilia.
Mercoledì dovrebbe uscire dalla scena la perturbazione al nord, tuttavia potrebbe prevalere ancora una certa variabilità con cieli coperti e qualche pioggia sul Triveneto. Al centro e al sud invece decisamente bel tempo. Temperature ancora in aumento al sud. I mari da poco mossi a mossi soprattutto quelli settentrionali. Da poco mossi a calmi quelli meridionali.

Con attendibilità del 70%

Giovedì: Resta ancora situazione di variabilità sulle regioni settentrionali, ma con ampi rasserenamenti lungo le coste sia liguri sia venete e romagnole. Nelle zone più interne, in prossimità dei rilievi cieli a tratti coperti e qualche pioggia. Variabile sereno invece su tutte le altre regioni italiane. Le temperature, a parte che sulle regioni settentrionali, tornano nella media stagionale.
Venerdì: ancora una giornata all’insegna della variabilità al nord. Sole e temperature estive gradevoli al centro. Più caldo al Sud.
Per il prossimo week end è previsto un inizio incerto al nord e su parte del centro, ma poi già a partire da metà giornata di sabato il Sole dovrebbe splendere anche al nord e sul resto delle regioni italiane. Tuttavia nelle zone a ridosso dell’Arco Alpino e della Dorsale Appenninica possibili temporali pomeridiani. Le temperature rientreranno nella media stagionali, un po’ più fresche nel settore nord orientale. I mari al nord da mossi a poco mossi, da poco mossi a calmi al centro e al sud.