Etna, la mappa delle zone più pericolose

644
Ricercatori Ingv a lavoro

La ricerca dell’Ingv per la mappa delle faglie dell’Etna. L’attività di ricerca e monitoraggio dell’Istituto fondamentale per la mappatura statica ed interattiva delle «microzone omogenee» delle faglie attivate con il terremoto del 26 dicembre 2018 Il 26 dicembre 2018 una scossa sismica di magnitudo Mw 4,9 ha interessato il fianco sud-orientale dell’Etna, causando ingenti danni […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.