Il futuro della nostra Terra…

513
6 ottobre 2021 Giornata Internazionale Geo

Settimana del Pianeta Terra. «L’Italia alla scoperta delle Geoscienze. Una società più informata è una società più coinvolta»

Torna dal 3 al 10 ottobre la Settimana del Pianeta Terra. Il nostro futuro. «L’Italia alla scoperta delle Geoscienze. Una società più informata è una società più coinvolta», il Festival nazionale delle Geoscienze. Sono oltre 80 gli appuntamenti, i «Geoeventi» per la maggior parte gratuiti, in programma nel cartellone della IX edizione del Festival che si svolgerà dalla prima alla seconda domenica di ottobre e che vedrà località in tutta Italia animarsi per comunicare e tradurre la cultura geologica, ambientale e naturalistica a un pubblico sempre più vasto. La Settimana del Pianeta Terra, attraverso lo straordinario e variegato patrimonio geologico ambientale e naturalistico del nostro Paese e le sue interazioni con l’uomo, vuole creare curiosità, attenzione e conoscenza, in modo rigoroso, ma semplice e soprattutto gioioso.

E in Puglia sono 10 i geoeventi che animeranno il territorio, di cui 5 organizzati e/o patrocinati dall’Ordine dei geologi della Puglia (Org).

Geografia e geologia del suolo carsico del Gargano, geodiversità, zone umide, rischi idrogeologici, variazioni climatiche ed erosioni dei litorali, questi alcuni dei temi che l’Org della Puglia affronterà nella settimana dedicata alla Terra.

Per Giavanna Amedei, Presidente dell’Org, «questa settimana rappresenta, anche quest’anno, un’occasione per far scoprire le ricchezze paesaggistiche della nostra Regione ma anche un modo per diffondere la consapevolezza dei rischi ai quali, purtroppo, ognuno di noi può essere esposto se non rispetta il proprio territorio tanto bello ma anche tanto fragile».

Una manifestazione che, realizzata con il patrocinio del ministero della Transizione ecologica, dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), del Consiglio nazionale dei geologi (Cng), della Bellezza in Costituzione e dell’Associazione italiana di geologia medica (AgmItalia), vuole far conoscere al grande pubblico le Geoscienze aprendo le porte su quel territorio complesso dove i geologi lavorano ogni giorno.

 

Elsa Sciancalepore