GLI ULTIMI NUMERI DEL TRIMESTRALE

 

In ogni numero monotematico approcciamo varie discipline ambientali tracciando un percorso fra notizie, riflessioni e ricerche perché l’ecologia non ha compartimenti stagni. Come la vita nel suo meraviglioso divenire.

Così il traffico navale danneggia coste e canali

Lo studio dei fenomeni erosivi legati al traffico navale Si tratta di problematiche particolarmente critiche per i grandi porti localizzati all’interno di sistemi confinati o...

Le Pinete litoranee sempre più in pericolo

Le Pinete storiche che arricchiscono le nostre coste sono parte essenziale del paesaggio italiano, e in loro difesa sono sorti, e stanno moltiplicandosi, movimenti...

Dove vanno le tartarughe?

Si conosce poco di questo affascinante animale marino. Si moltiplicano i mezzi elettronici per monitorarlo ma la loro efficienza si infrange sulla durata della...

Puglia masochista, il Piano casa non tutela il territorio

Non è la prima volta che il Consiglio regionale pugliese legifera in contrasto con le norme di tutela paesaggistica ed ambientale. Come le modifiche...

Cinghiali, in Puglia solo argomento di discussione

Incombe il problema della Peste Suina Africana di cui non si hanno notizie. L’attività di abbattimento di specie selvatiche che determinano verificati squilibri ecologici...
ozono stratosferico

Ancora emissioni pericolose per il buco dell’ozono

Un articolo pubblicato su «Pnas» rileva per la prima volta tre composti ozono-distruttori proibiti dal Protocollo di Montreal, grazie ai dati prodotti da una rete globale...
Perrini-Napoli

Napoli accoglie

Angelo Perrini (a cura di). Napoli, città di cultura e di accoglienza, avvia il progetto «Le culture, il dialogo», un lavoro multidisciplinare che punta...
Cop Cina Cazzolla

Cina. Culla dei panda e dell’Oriente

Come tutti i grandi paesi anche la Cina racchiude in sé storia, contraddizioni e innovazioni. E questo volume appena pubblicato fra i nostri e-book,...
cop cazzolla sudafrica

Sudafrica: avamposto della Natura selvaggia

Nonostante tutto lo sfruttamento di un territorio ricco e, pertanto, segnato da numerose sventure, esiste e resiste un parco, grande quanto il Belgio, che...