GLI ULTIMI NUMERI DEL TRIMESTRALE

 

In ogni numero monotematico approcciamo varie discipline ambientali tracciando un percorso fra notizie, riflessioni e ricerche perché l’ecologia non ha compartimenti stagni. Come la vita nel suo meraviglioso divenire.

Insetti, il cibo del futuro

Per la nostra cultura gli insetti rappresentano qualcosa di sgradevole, spesso legato alle alterazioni degli alimenti. In altri Paesi il loro consumo è assolutamente...

Piramide alimentare e declino degli impollinatori

Cosa lega la piramide alimentare al declino inarrestabile degli impollinatori, incluse le api? Mangiare meno e mangiare meglio, riducendo i consumi alimentari nel rispetto...

Così il clima cambia la vita in grotta

Gli organismi di grotta sono ritenuti modelli ideali per studi evolutivi. La particolarità del clima sotterraneo rende le grotte dei laboratori naturali per lo...

Anche in Italia «Cittadini scienziati»

Grazie all’attività di citizen science in Australia è stato possibile salvare e documentare specie importanti. Ora uno studio testimonia l’azione di questi cittadini scienziati...

Altro che Covid se esplode la «pandemia» del dissesto idrogeologico

I segnali non mancano ed anzi sono sempre più ravvicinati. La tragedia di Bitti costituisce non solo un atto di accusa, ma anche l’ennesimo...
bosco ossigeno 89

Le foreste dei climi caldi assorbono più CO2

Un team internazionale guidato da Alessio Collalti del Cnr-Isafom ha documentato come le foreste che crescono in climi più caldi siano più efficienti nell’assorbire...
Copertina Quercia

L’Inganno del petrolio. Nostalgia del futuro

Due libri in uno, è questo l'omaggio che Piero Quercia ha voluto fare al padre, Italo Federico, con il quale quasi 40 anni fa...
Copertina Valenzi Appunti Riflessioni

Appunti e riflessioni sulle lezioni degli antichi maestri

Colpisce subito di queste «Riflessioni» di Vincenzo Valenzi la loro univoca ispirazione, che è quella di un militante moralità laica. Non militanza di fazione,...

Africa. Dove popoli e natura s’incontrano

L'Africa è così vasta e così diversa che sembra impossibile poterla descrivere in poche righe, a volte è difficile persino poterne parlare e raccontare...