Etichette Ogm, nessuna deroga per i prodotti per l’infanzia

    279

    Nessun regolamento prevede una disciplina differente tra i prodotti destinati all’infanzia e quelli non destinati. Le soglie per l’etichettatura obbligatoria saranno le stesse. La Commissione europea punta ora ad una maggiore disciplina dei prodotti importati

    Entrate ufficialmente in vigore, le norme per l’etichettatura di alimenti e mangimi Ogm in attuazione dei Regolamenti Ce 1829/2003 e 1830/2003 non prevederanno alcuna deroga per gli alimenti destinati ai bambini. In merito a quest’interrogativo la Corte europea ha risposto che non esistono provvedimenti che dispongano una diversa normativa per i prodotti per l’infanzia, pertanto le regole di etichettatura in presenza di Ogm valgono anche per gli alimenti destinati ai bambini.
    In particolare, le normative Ue in vigore per gli alimenti pre-confezionati senza lista degli ingredienti, prevedono che l’indicazione relativa alla presenza di Ogm debba apparire sull’etichetta attraverso la menzione