L’Europa sia leader contro i cambiamenti climatici

    1641
    cartina europa

    Il Wwf teme che alcuni governi chiave possano sabotare le recenti raccomandazioni scaturite dal Consiglio sull’Ambiente che rappresentano, per le nazioni industrializzate, un importante passo per ridurre le emissioni di anidride carbonica (CO2) in atmosfera e per mantenere l’innalzamento della temperatura al di sotto dei 2 gradi centigradi, rispetto ai livelli pre-industriali

    Il 22 e 23 marzo si riuniscono a Bruxelles i Capi di Stato e dei Governi dell’Unione europea in occasione del Consiglio Europeo. Il Wwf teme che alcuni governi chiave possano sabotare le recenti raccomandazioni scaturite dal Consiglio sull’Ambiente che rappresentano, per le nazioni industrializzate, un importante passo per ridurre le emissioni di anidride carbonica (CO2) in atmosfera e per mantenere l’innalzamento della temperatura al di sotto dei 2 gradi centigradi, rispetto ai livelli pre-industriali.
    Il 10 marzo i Ministri dell’Ambiente dei Paesi della Ue hanno concordato, per quanto concerne i paesi industrializzati, una riduzione delle emissioni dal 15