Toscana – La balneazione va su internet

    251
    Spiaggia Isola Gabbiani APerrini

    Le attività di studio e di vigilanza vengono coordinate dall’Area Mare dell’Agenzia, in collaborazione con gli altri sei Dipartimenti della costa toscana. A partire da questa stagione i risultati delle analisi dei campioni delle acque di balneazione sono disponibili e consultabili sul web: verde i tratti balenabili, gialli quelli dove è ancora in corso la verifica e rosso i non idonei

    La tutela delle acque marine e costiere costituisce una delle priorità dell’Arpa Toscana. L’Area «Mare» si dedica specificamente alla tutela dell’ambiente marino, lagunare, lacustre, costiero e dell’ittio-fauna.
    Le attività di studio e di vigilanza vengono coordinate dall’Area Mare, in collaborazione con gli altri sei Dipartimenti della costa toscana. L’efficacia dell’operatività è data dal proprio battello oceanografico, il Poseidon, dotato di una strumentazione avanzata per misure, rilievi e campionamenti. Da questo lavoro di costante monitoraggio è nato Alcyone, il sito internet dove sono evidenziati i tratti balneari della costa toscana. A partire da questa stagione balneare 2005, i risultati delle analisi dei campioni delle acque di balneazione (marine ed interne), effettuate dai laboratori provinciali dell’Arpa Toscana, sono disponibili e consultabili su Internet, con aggiornamento in tempo reale.
    L’Arpa Toscana, ogni 15/30 giorni procede alle analisi delle acque di balneazione, controllando 11 parametri (microbiologici, chimici, e chimico-fisico) per determinare l’idoneità alla balneazione secondo il DPR 470/82, in oltre 360 punti di campionamento per 633 km di costa. Per conoscere questi dati e sapere se un tratto di costa è balneabile, basta accedere alla pagina del sito web di Arpa Toscana www.arpat.toscana.it oppure http://sira.arpat.toscana.it. In questi siti è possibile trovare, oltre ai risultati analitici, anche le mappe dei singoli punti di campionamento. Nelle mappe vengono evidenziati i punti di controllo, con il colore corrispondente alla balneabilità: verde per i tratti balenabili, gialli per quelli dove è ancora in corso la verifica e rosso per i tratti non idonei.

    (Fonte Arpa Toscana)
    (06 Maggio 2005)