I limiti dell’occhio umano

928
volta 13 PCatino
foto di Pina Catino

Sebbene sia uno degli gli organi più perfetti tra quelli di cui dispongono gli esseri viventi, l'occhio umano ha qualche limite rispetto ad alcuni altri sistemi visivi. Ad esempio, l'uomo non è in grado di percepire lunghezze d'onda inferiori ai 400 nm nell'ultravioletto, o superiori ai 700 nm nell'infrarosso. Insetti come l'ape riescono invece a […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.