Il carbone impatta per 360 miliardi di euro

178

Senza calcolare i costi esterni sull’ambiente e sulla salute delle persone. Se anche questi costi venissero contabilizzati, la competitività economica di nuove centrali a carbone verrebbe ridotta notevolmente

Secondo quanto contenuto nel nuovo rapporto «I veri costi del carbone» diffuso oggi da Greenpeace, questo combustibile ha causato impatti per circa 360 miliardi di euro nel 2007. Il prezzo del carbone sui mercati internazionali tiene conto dei costi di estrazione, trasporto, tasse e profitti, ma non riflette affatto i costi esterni sull’ambiente e sulla salute delle persone. Se anche questi costi venissero contabilizzati, la competitività economica di nuove centrali a carbone verrebbe ridotta notevolmente.

Il rapporto, realizzato con il contributo dell’istituto indipendente olandese «CE Delft», ha monetizzato gli impatti sulla salute, gli incidenti in miniera e i costi