E’ pugliese il primo grano «tracciabile» doc

    192

    Prodotto nell’area del Parco dell’Alta Murgia. A settembre toccherà al vino

    E’ prodotto sulla Murgia pugliese l’unico grano duro la cui tracciabilità è finora certificata in Italia. Il grano «certificato» è prodotto da 270 agricoltori della cooperativa Petilia che quest’anno hanno ammassato oltre 120mila quintali di grano duro certificandoli a norma della Csqa, l’organismo che dal ’90 in Italia è specializzato per le certificazioni agroalimentari.
    Esprimono grande soddisfazione gli esponenti di Regione, Coldiretti e il ministro dell’Agricoltura Alemanno.
    Un ulteriore motivo di soddisfazione viene dal fatto che questo grano duro viene dal parco dell’alta Murgia e ciò dimostra come quest’area possa essere coltivabile – ha sottolineato l’assessore regionale all’Agricoltura Ruggiero – nel rispetto dell’ambiente, delle produzioni e dei consumatori».
    Un’altra tappa, quindi, per la valorizzazione dei prodotti alimentari pugliesi. E a settembre toccherà al vino.