La storia della Puglia nei paesaggi geologici

    996
    04-Nuzzo
    Nuzzo Giorgio, Gli occhi, Otranto (LE)
    Tempo di lettura: < 1 minuto

    ֎Lunedì la premiazione delle foto vincitrici del concorso della XIV edizione del Concorso fotografico «Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia»֎

    Si svolgerà lunedì 18 dicembre presso l’Agorà del Palazzo del Consiglio regionale della Puglia la premiazione dei vincitori della XIV edizione del Concorso fotografico «Passeggiando tra i paesaggi geologici della Puglia», concorso curato dall’Ordine dei geologi della Puglia (Org) e dalla Società italiana di geologia ambientale (Sigea)-Aps – Sezione Puglia con il patrocinio della regione Puglia, e la presentazione del Calendario 2024.

    L’evento avverrà nell’ambito del convegno «La natura in Puglia: paesaggi e colori», occasione per fare il punto sulla gestione dei Parchi regionali e nazionali pugliesi, sulle azioni di tutela della natura in Puglia, presenti e future. A chiudere i lavori di questa prima parte del convegno Giovanna Amedei – Presidente dell’Org.

    A seguire Vincenzo Iurilli, presidente della Sigea-APS – Sezione Puglia, presenterà il concorso fotografico e si procederà alla premiazione dei primi 4 classificati di ogni Sezione, per un totale di dodici foto premiate, che arricchiranno le pagine del Calendario geologico 2024, con la copertina di Paolo Partipilo, allegato al Periodico di Scienze della Terra dell’Org «Geologi e Territorio».

    Le foto selezionate quest’anno dalla giuria, tra le oltre 300 foto pervenute dai 70 partecipanti, rappresentano molteplici immagini del territorio pugliese e sono visibili anche via web. A ciascuno degli autori premiati sarà consegnato un buono acquisto di euro cento offerto dalla Società Apogeo Srl.

    È possibile visionare nello stesso giorno, e questo sempre presso l’Agorà del Palazzo del Consiglio regionale della Puglia a partire dalle ore 15:30, la mostra fotografica «Paesaggi geologici della Puglia» curata dell’Associazione Photo Digital Puglia.

    Tutti i partecipanti all’evento riceveranno il Calendario geologico 2024.

     

    Elsa Sciancalepore